• Beni Culturali
  • Barletta
  • Turismo
Eraclio, il Colosso di Barletta
Eraclio, il Colosso di Barletta
Nei dintorni

Barletta

Da visitare il Castello Svevo, la Cattedrale e il Colosso Eraclio. Le più rilevanti scelte tattiche dell'Imperatore Federico II di Svevia furono elaborate a Barletta

Le più rilevanti scelte tattiche dell'Imperatore Federico II di Svevia furono elaborate nella città di Barletta, che, dunque, non fu solo luogo per lui importante per via di volontà e sentimenti personali, bensì ebbe nella sua politica un grande spessore organizzativo e strategico. E' proprio a Barletta, infatti, che nel 1228 si pianificò la riconquista del suo Regno contro il Papato. La città fu importante anche per il figlio di Federico, Manfredi, il quale la elesse capoluogo del suo regno, dopo essersi impossessato nel 1259 del suo castello.

Il Castello di Barletta

Maestosità ed imponenza sono le due parole chiave che racchiudono il fascino del Castello di Barletta. Appartenente all'epoca normanna, fu trasformato da Carlo V da edificio difensivo in rocca inattaccabile, circondato da un largo fossato e caratterizzato dalla presenza strategica di sotterranei. La struttura ha una pianta quadrangolare e presenta quattro spigoli ognuno dei quali con bastioni pentagonali a punta di lancia, uniti da altrettanti bracci che si incontrano al centro a formare un giardino quadrato. Il castello ha fornito rifugio ed assistenza a cavalieri e soldati tanto in partenza per, quanto in ritorno dalla Terra Santa, e nel 1228 Federico II indisse la famosa Dieta prima della VI Crociata. Simbolo di potenza e di vittoria della razionalità sull'istinto animale è l'aquila che si incontra in una bifora del Castello, nell'atto di afferrare la preda con i propri artigli. All'interno del Castello, al primo piano, si incontra il Museo Civico, che include la Galleria Antica con dipinti appartententi ad un periodo che si estende dal '400 al '700, ma anche la Galleria dell'800, che ospita quadri di artisti quali Raffaele Girondi, Giuseppe Gabbiani, Vincenzo De Stefano o armi, ceramiche e argenti della collezione Cafiero appartenenti ai secoli XIX e XX. La vecchia cappella custodisce al suo interno l'unico busto in pietra dell'Imperatore Federico II di Svevia.
8 fotoIl Castello Svevo di Barletta
Castello di BarlettaCastello di BarlettaCastello di BarlettaCastello di BarlettaCastello di BarlettaCastello di BarlettaCastello di BarlettaCastello di Barletta
Altri album fotografici:
Eraclio, il Colosso di Barletta
Barletta12 foto

Cosa visitare a Barletta

E' negli ambienti circostanti che si erge la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, nel quale gotico e romanico si fondono e danno vita alla bellezza della struttura, edificata su di una basilica paleocristiana precedentemente esistente e risalente al VI secolo a.C.. Nelle catacombe da scoprire all'interno della Cattedrale si incontrano i residui della basilica paleocristiana e di quella altomedievale, insieme alle tombe. La storia affiora prepotente in una delle strade della città, Via Cialdini, dove una cena divenne la causa di quella che sarà poi la celebre Disfida di Barletta, provocata da un'offesa lanciata dai francesi agli italiani. Sarà il 13 Febbraio del 1503 che 13 italiani, condotti da Ettore Fieramosca, si scontrarono e vinsero contro 13 francesi. La cosiddetta Cantina della Disfida si incontra in un palazzo del '300, dove attualmente sorge un'importante osteria della città, l'Osteria di Veleno. L'Impressionismo esplode all'interno della Pinacoteca De Nittis, ospitata nel Palazzo della Marra, grazie alle opere dei più importanti impressionisti italiani, in un complesso di circa 200 capolavori. De Nittis nasce a Barletta, ma vive tra Parigi e Londra, ed ogni anno la pinacoteca a lui dedicata ospita alcune tra le opere di maggior rilievo della corrente impressionistica. La strada principale della città di Barletta, corso Vittorio Emanuele, si pregia della presenza di importantissime strutture quali il Colosso di Eraclio, una statua bronzea dell'altezza di 5 metri, probabilmente raffigurante l'Imperatore Teodosio II, ed il Teatro Curci, visibile qualche passo più avanti, che si esprime in tutto il suo neoclassicismo tipicamente pugliese.

Attività a Barletta: tour guidati e pacchetti turistici

Porta Marina a Barletta
Tour di Barletta, la Città della DisfidaDurata 3,5 oreScopri Barletta, storicamente nota per la "Disfida". Ammira il Castello di Barletta, la "Cantina della Sfida" e la CattedralePrenotaDa € 14
Barletta Canne della Battaglia
Visita ai resti archeologici di Canne della BattagliaDurata 2 oreEsplora i resti archeologici dell'antica città romana di Canne della Battaglia. Visita all'AntiquariumPrenotaDa € 15
Castel del Monte in Puglia
Tour dei castelli di PugliaDurata un giornoItinerario tra i castelli di Federico II a Bari, Castel del Monte, Bisceglie, Bitonto, Trani e BarlettaPrenotaDa € 160

Itinerario nel centro di Barletta

  • Castello di BarlettaCastello Svevo
    1Barletta

    Prima tappa è il maestoso edificio normanno, trasformato da Carlo V in fortezza inespugnabile. Qui tutto è imponente: dall'ampio fossato alla piazza d'armi, fino ai sotterranei. Al primo piano c'è il Museo Civico, con la Galleria Antica che raccoglie dipinti dal '400 al '700; la Galleria dell'800 con opere di artisti barlettani come Giuseppe Gabbiani, Vincenzo De Stefano, Raffaele Girondi e la Collezione Cafiero con argenti, armi, ceramiche del XIX e XX secolo. Nell'ex cappella potete vedere l'unico busto al mondo, in pietra, che raffigura Federico II di Svevia.
    Telefono. +39 0883 578621.
    Apertura 9.00-18.15 tranne il lunedì. Ingresso a pagamento

  • Cattedrale di BarlettaCattedrale di Santa Maria Maggiore
    2Barletta

    Pochi passi dal Castello e siete di fronte alla Cattedrale in stile romanico e in parte gotico, sorta su una preesistente basilica paleocristiana del VI sec. a.C.. All'interno visitate le restaurate catacombe, che fanno capire la stratificazione nel corso dei secoli con tombe, tracce della basilica paleocristiana e di quella altomedievale.
    Telefono +39 0883 345522

  • Colosso Eraclio a BarlettaColosso Eraclio
    3Corso Vittorio Emanuele - Barletta

    Di fronte alla Basilica del Santo Sepolcro vedrete svettare la grande statua bronzea nota come il Colosso di Eraclio, alto circa 5 metri, che raffigura probabilmente l'imperatore Teodosio II.

  • Teatro Curci a BarlettaTeatro Curci
    4Corso Vittorio Emanuele - Barletta

    A poca distanza dal Colosso di Eraclio, su Corso Vittorio Emanuele, si trova l'elegante Teatro Curci, splendido esempio di neoclassico pugliese.

  • Cantina della Disfida a BarlettaCantina della Disfida
    5Via Cialdini - Barletta

    In via Cialdini, nel fondaco di un palazzo del '300, sede dell'Osteria di Veleno, si è fatta la storia: durante una cena i francesi lanciarono un'offesa contro gli italiani, che portò alla celebre Disfida del 13 febbraio del 1503, quando 13 italiani guidati da Ettore Fieramosca combatterono contro 13 francesi, uscendone vincitori.
    Telefono +39 0883 532204.
    Aperto 9.00-13.00 e 15.00-19.00 tranne lunedì. Ingresso a pagamento.

  • Palazzo della Marra a BarlettaPalazzo della Marra
    6Via Cialdini 74 - Barletta

    Siete nel luogo giusto se amate l'impressionismo e le sue suggestioni. Palazzo della Marra, che già da solo vale una visita per l'eleganza dei suoi balconi e della loggia interna, ospita la pinacoteca De Nittis, con 200 opere del più illustre degli impressionisti italiani, nato a Barletta e vissuto tra Parigi e Londra. Ogni anno il primo piano accoglie mostre internazionali di altissimo livello.
    Telefono +39 0883 538373.
    Aperto 10.00-20.00 tranne il lunedì. Ingresso a pagamento.

 Prenota hotel vicino Barletta

Hotel e bed & breakfast vicino Barletta: cerca tra i miglior alloggi per Barletta e dintorni. Miglior prezzo garantito!

Prenota ora
 
Città nei dintorni di Castel del Monte

Città nei dintorni di Castel del Monte

E' prepotente l'immagine di Federico II di Svevia che si impone sulla Puglia, soprattutto grazie ai ricordi architettonici da lui dati in dono a questa meravigliosa terra che, da allora, ne risulta più armoniosa artisticamente e più matura storicamente

Nei dintorni
Trani Trani Da non perdere la Cattedrale di Trani, il Castello Svevo e l'incantevole porto
Bari Bari Ha il lungomare più lungo d'Italia dove si affacciano edifici di grande pregio
Matera Matera Proclamata "Capitale della cultura 2019", è paesaggio culturale per l'Unesco
Monte Sant'Angelo Monte Sant'Angelo E' stata definita città sacra del Gargano, uno dei più remoti luoghi della cristianità
Altamura Altamura Conosciuta come la "leonessa della Puglia", deve moltissimo a Federico II
Andria Andria Sorge nelle vicinanze di Castel del Monte, la città sente fortemente l'influenza dell'Imperatore
Ruvo di Puglia Ruvo di Puglia Tra gli edifici da visitare non si può perdere il Museo Archeologico Nazionale Jatta
Bisceglie Bisceglie Conosciuta come la città dei dolmen per i suoi insediamenti preistorici
Margherita di Savoia Margherita di Savoia La città ospita le saline più grandi d'Italia. Il territorio è protetto dal Corpo Forestale dello Stato
Gravina in Puglia Gravina in Puglia E' stata definita da da Federico II di Svevia "giardino delle delizie"
Canosa di Puglia Canosa di Puglia Attraversata dalla Via Traiana, la via principale, sulla quale sorge il caratteristico Ponte sull'Ofanto
Minervino Murge Minervino Murge Una visuale che non si dimentica con palazzi e chiese come elementi architettonici di pregio
Altri contenuti a tema
Cattedrali Romaniche e cripte Cattedrali Romaniche e cripte La Basilica di San Nicola di Bari e la Cattedrale di Trani emblemi romanici in Puglia
Canne della Battaglia Canne della Battaglia Fu memorabile scenario dello scontro tra Cartaginesi e Romani
Castello Svevo di Trani Castello Svevo di Trani Progettato e realizzato tra il 1230 ed il 1249 per volere di Federico II di Svevia
Castello di Monte Sant'Angelo Castello di Monte Sant'Angelo Era dotato di scuderie e magazzini, ma anche prigione nei suoi sotterranei
Castello Normanno Svevo di Barletta Castello Normanno Svevo di Barletta Di epoca normanna entra nel Giustizierato di Federico dal 1240
Come arrivare a Castel del Monte Come arrivare a Castel del Monte Collegamenti in auto, aereo e treno con la Puglia imperiale
Aeroporto di Bari Palese Aeroporto di Bari Palese A 9 chilometri dal dal centro di Bari, l'aeroporto opera collegamenti nazionali ed internazionali
Infopoint turistico e visite guidate Infopoint turistico e visite guidate E' possibile prenotare i tour guidati anche via e-mail
 Cerca voli per Bari

Confronta le tariffe di volo da numerose compagnie aree e trova il tuo volo ideale per visitare Castel del Monte e la Puglia

Cerca voli
 
  • Miglior Prezzo Garantito
  • Prenota ora, paga più tardi!
 Attività e attrazioni

Prenota le attività sul territorio e le visite guidate.
Tour in terra di Bari e sino a Matera.

Acquista
 
 Cerca voli per Bari

Confronta le tariffe di volo da numerose compagnie aree e trova il tuo volo ideale per visitare Castel del Monte e la Puglia

Cerca voli
 
© 2001-2017 GoCity. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il nostro permesso scritto. GoCity, GO e Viva sono marchi registrati.